Lo show di Michela Moioli termina con un fantastico e storico oro alle Olimpiadi Invernali 2018. Trionfo doveva essere e trionfo è stato fino al traguardo tutta sola. Michela Moioli, la 22enne snowboarder di Bergamo alta, non ha tradito le attese e sulle nevi coreane di Phoenix Park tra le montagne di PyeongChang si è laureata campionessa olimpica nella specialità più spettacolare ed emozionante della tavola da neve, lo snowboardcross.
L’azzurra, che in questa stagione si è messa sempre in luce nelle gare di Coppa del mondo (4 vittorie), oggi ha dominato anche nel suo quarto di finale ed in semifinale. Nella sfida per le medaglie, Michela dopo le prime curve e i primi salti si è portata al comando precedendo sul traguardo la sedicenne francese Julia Pereira De Sousa Mabileau e la ceca Eva Samkova. L’oro della Moioli fa ritornare l’Italia dopo 16 anni sul podio olimpico.
L’ultima volta risale a Salt Lake City 2002 grazie a Lidia Trettel, bronzo nello slalom gigante parallelo. La prima medaglia fu l’argento di Thomas Prugger a Nagano 1998 in slalom gigante. L’oro vinto da Michela Moioli è la sesta medaglia per l’Italia alle Olimpiadi di PyeongChang dopo l’oro di Arianna Fontana sui 500 metri dello short track, l’argento di Federico Pellegrino nella sprint in tecnica classica di sci nordico, e i bronzi di Dominik Windisch nella sprint di biathlon, di Federica Brignone nello slalom gigante (sci alpino), e di Nicola Tumolero sui 10.000 metri del pattinaggio velocità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui