Poni sa banconota. O le carte”. “Deppis digitare il codice sulla tastiera. E premere il tasto verde po cunfirmai”.

E’ la novità introdotta al distributore di benzina di via Bacaredda, a Cagliari, dove le istruzioni impartite dalla voce automatica della colonnina del self-service non sono in italiano, ma in lingua sarda. L’iniziativa rientra in un piano dell’azienda, fra le principali realtà del settore, che coinvolge oltre cento province in tutto il Paese dove sono state attivati i messaggi in lingue minoritarie o dialetti. Non si tratta dell’unico caso in Sardegna. In altri distributori nel nord dell’isola, tutti appartenenti allo stesso gruppo, la voce guida parla in sassarese. Si tratta di messaggi che, intuitivamente, possono risultare comprensibili anche a clienti della penisola e turisti: in ogni caso, se non si capiscono le parole, ci sono le immagini, molto chiare, a guidare automobilisti e motociclisti che vogliono acquistare benzina o gasolio.

A cura di Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui