Davide Giri, 30 anni, uno studente italiano della Columbia University è stato ucciso a coltellate ieri notte intorno alle 23, non lontano dal campus universitario, all’altezza della 123ma strada e Amsterdam Avenue, nei pressi di Morningside Park. L’assalitore, un 25enne, è stato fermato dalla polizia a Central Park. Poco dopo aver assalito lo studente, ha accoltellato anche un turista 27enne, identificato dal New York Times come Robert Malastina, turista italiano arrivato a New York da pochi giorni, e non sarebbe in pericolo di vita. Il killer è stato identificato in Vincent Pinkney. Lo riporta il New York Post, secondo il quale Pinkney ha colpito Giri mentre lo studente stava rientrando a casa dopo una partito di calcio con la sua squadra, il NY International FC.

Al momento la polizia non ha incriminato il giovane, ma il testimone dell’aggressione al turista, avvenuta a un quarto d’ora di distanza dalla prima, vicino alla pizzeria “Giovannie’s”, tra la 110ma e Cathedral Parkway, lo avrebbe riconosciuto. Grazie alle sue indicazioni, la polizia lo ha individuato a Central Park mentre, con un coltello, stava cercando di aggredire una terza persona. L’uomo, felpa con cappuccio rosso, giubbotto jeans, è attualmente in custodia. Sarebbe membro di una gang criminale chiamata EveryBody Killer, protagonista di omicidi e coinvolta da anni in una guerra tra bande che insanguina New York.

Giri era originario di Alba, nel Cuneese come riporta la Gazzetta di Alba, spiegando che il giovane 30enne era molto conosciuto in paese per le attività di volontariato svolte con la parrocchia di Santa Margherita a Musotto.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui