Sono passati 30 anni e a Napoli non si dimenticano quel memorabile scudetto sotto il nome di Diego Maradona. Proprio il 10 maggio i partenopei dopo 70 anni riuscirono a cucire sulla maglia il tricollore a discapito dell’Inter.
E’il Napoli di Corrado Ferlaino, all’epoca presidente già da 18 anni e che fino a quel momento aveva condotto la società alla vittoria solo di una Coppa Italia ma che ebbe il grande merito agli occhi della città di portare sotto il Vesuvio il ‘pibe de oro’.
E’ il Napoli del mister Ottavio Bianchi ma anche di Ciro Ferrara, Salvatore Bagni, Giuseppe Bruscolotti e Fernando De Napoli.
E’ anche il Napoli di quel portiere straordinario che è stato Claudio Garella, soprannominato Garellik, caso più unico che raro in Italia, di un giocatore capace di vincere due scudetti storici in piazze non certo abituate ai trionfi calcistici come Napoli e Verona.
La festa per il trentennale giungerà al culmine a luglio con una partita che vedrà i campo lo stesso Diego Armando Maradona accanto ai campioni del Napoli di Sarri e De Laurentiis.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui