Musk ancora sulle prime pagine. Ma questa volta non per la travagliata acquisizione di Twitter, ma perchè accusato di molestie. SpaceX, l’azienda aerospaziale da lui fondata avrebbe corrisposto a un assistente di volo – che era alle sue dipendenze – 250mila dollari per evitare una denuncia nel 2018. E’ quanto sostiene ‘Business Insider‘. La hostess, che ha lavorato come membro dell’equipaggio di cabina, ha accusato ‘l’uomo più ricco del mondo’ di averle “mostrato le parti intime e di essersi strofinato contro la sua gamba senza consenso”. Musk poi avrebbe proposto di comprarle un cavallo in cambio di un massaggio erotico. L’incidente, avvenuto nel 2016, è denunciato in una dichiarazione firmata da un’amica dell’assistente e preparata a sostegno della sua affermazione.

Secondo questa dichiarazione, la donna avrebbe confidato all’amica che dopo aver accettato il lavoro di assistente di volo, sarebbe stata incoraggiata a ottenere la licenza come  massaggiatrice in modo da poter continuare a lavorare per Musk in questa nuova veste. Durante un massaggio – si legge ancora – in una cabina privata del jet Gulfstream G650ER – il numero uno di Tesla  “le fece una proposta”. “Sarebbe la prima volta nella mia carriera che emergerebbe qualcosa del genere”, ha risposto Musk, definendo l’articolo un “pezzo politicamente motivato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui