“Cosa abbiamo già sentito dalla Russia? Una bugia sul nazismo, sullo sviluppo delle armi nucleari e sui piccioni combattenti. Cosa stiamo ascoltando ora? Bomba sporca, far saltare in aria la diga. È anche questa una bugia. Non esiste una ‘bomba sporca’.

Solo sporchi tentativi di giustificare il genocidio con una nuovo fake”. Lo ha scritto su Twitter Mykahilo Podolyak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in risposta all’allarme lanciato dal ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, circa la possibilità che l’Ucraina insceni una provocazione utilizzando una ‘bomba sporca’.

A cura di Stefano Severini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui