Mentre sul margine estremo con l’Ucraina soffiano venti di guerra e la tensione con gli Stati Uniti e gli altri membri della Nato sale alle stelle, il presidente Putin non dimentica gli affari e i dossier economici con i principali partner commerciali della Russia. È di queste ore, infatti, la notizia del meeting organizzato dalla Camera di commercio italo-russa, presieduta da Vincenzo Trani, tra otto ministri del governo di Mosca, più il capo della compagnia petrolifera Rosneft, con diversi rappresentanti di aziende italiane. Al centro dell’incontro, i fitti scambi commerciali tra Italia e Russia.

“Siamo un fornitore affidabile di risorse energetiche per i consumatori italiani”, ha dichiarato Vladimir Putin, collegato in videoconferenza con il meeting. Un incontro con “amici e colleghi” della Federazione russa, ha specificato il presidente, contento per la sostanziale tenuta degli scambi commerciali tra Russia e Italia durante la pandemia.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui