Nei giorni scorsi se ne è andato Andrea Lo Vecchio, celebre autore di tante canzoni, cantautore, compositore, paroliere, produttore discografico e autore televisivo, entrato nella storia della musica leggera italiana come autore di successi come, Luci a San Siro brano cantato da Roberto Vecchioni, con cui vinse il premio Lumezia, nel 1996, con il brano E Poi… cantata da Mina, il brano Rumore portata al successo da Raffaella Carra’ e a Help me, per il complesso dei Dik, Dik.
Così i quotidiani italiani hanno dato la notizia della morte di Andrea Lo Vecchio.

L’annuncio della sua scomparsa avvenuta a Roma, e stato dato dalle associazioni Premio Augusto Daolio – città di Sulmona e Nomadi Fanclub esprimendo cordoglio “per l’improvvisa scomparsa del maestro”.
Il cantautore, compositore, è morto la sera del 17 febbraio a Roma all’età di 78 anni. Era nato a Milano il 7 ottobre 1942.
È stato presidente di giuria delle ultime edizioni del Premio Daolio per cantautori e gruppi emergenti.

Tra i successi di Lo Vecchio come cantautore figurano Ho scelto Bach (Festival Bar 1967) e Lì (Festival Bar 1978) e numerosi album come Di avventura (1976) e Luci a San Siro e Altri Lampioni (1995). Ottenne un buon successo come autore nel 1968 con Sera che, interpretata sa Gigliola Cinquetti e Giuliana Valci, si classificò all’ottavo posto al Festival di Sanremo del 1968.
Lo Vecchio partecipò a Sanremo anche nel 1970 come autore del brano L’addio, interpretato Michele e Lucia Rizzi.

Ritornò al Festival 1973 con Una cosa Grande, interpretata da Lara Saint Paul.
Nello stesso anno stabilì un sodalizio con Shel Shapiro, ex componente dei Roker, insieme scrissero E Poi… successo di Mina e, nel 1974, Help me per i Dik, Dik (diventata poi una cover interpretata da numerosi artisti, tra cui anche Elio e le Storie tese)”.

(Il testo virgolettato è tratto dalla Redazione del quotidiano La Stampa, 18 febbraio 2021).

A cura di Alessandro Poletti – Foto Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui