Purtroppo stamane è giunta notizia che il 41nne indiano, pestato a sangue nella notte tra il 29 e 30 dicembre 2023, nella Stazione Ferroviaria di Reggio Emilia,  è morto! Troppe le ferite riportate e i calci e pugni che gli sono stati inflitti e solo per una discussione in merito all’occupazione di una panchina presso il binario 1 per riposare la notte.

Il suo aggressore, 26nne, indiano come lui, e come lui senza tetto e fissa dimora, non ha accolto di buon grado la sua presenza e ha incominciato a picchiarlo selvaggiamente, tanto che fu portato d’urgenza all’ospedale Santa Maria Nuova e ricoverato in condizioni gravissime.

Per la cronaca e in base a quanto emerso dalle indagini i due indiani avevano iniziato a litigare per la panchina su cui passare la notte e le telecamere hanno registrato tutta la scena e tutti i particolari dell’aggressione. Un “vigilante” di turno si era inoltre prodigato ad intervenire, chiamando la questura e fermando il “picchiatore”, fino all’arrivo delle Forze dell’Ordine, che lo hanno portato in questura per gli accertamenti di rito e poi in carcere.

Ora dovrà rispondere di omicidio!

E’ utile ricordare che la Stazione di Reggio Emilia è protagonista di una vera e propria escalation di violenza: a fine ottobre scorso un altro indiano è morto causa le botte ricevute da un 49nne italiano!

A cura di Pier Luigi Cignoli – Foto Imagoeconomica

Editorialista Pier Luigi Cignoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui