TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

MORTE MARADONA SI ALLARGA L’INDAGINE

L’inchiesta sulla morte di Diego Armando Maradona si sta ampliando a macchia d’olio in Argentina. Sono, infatti, attualmmente cinque le persone che risultano indagate dalla Procura Generale di San Isidro che è divenuta titolare dell’indagine.

Dopo il dottore Leopoldo Luque e la psichiatra Agustina Cosachov, protagonisti di un audio choc, secondo quanto riferiscono i media argentini sarebbero indagati anche lo psicologo Carlos Díaz e gli infermieri Ricardo Almirón e Dahiana Gisela Madrid. Tutti e tre sono accusati di aver mentito nel corso dei primi interrogatori dopo la morte del Pibe de Oro.

Lo psicologo Diaz aveva preso in cura Diego Maradona nel settembre 2020 ed era guardato con sospetto sia da Luque e dalla Cosachov, secondo quanto riportano alcuni media argentini, per il ruolo preponderante che aveva assunto con il passare del tempo nell’entourage del campione. Ricardo Almiron e Dahiana Gisela Madrid sono invece gli infermieri che si alternavano, per tenerne sotto controllo 24 ore su 24 le condizioni, nella casa dove l’illustre paziente stava trascorrendo la convalescenza dopo essere stato operato al cervello per rimuovere un ematoma subdurale.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *