Mogol, all’anagrafe Giulio Rapetti, 82 anni di età è il più grande scrittore di musica italiana. Ospite a La mia passione, programma in onda su Rai 3 ideato e condotto da Marco Marra, racconta la sua carriera. Figlio di un impiegato della casa discografica Ricordi, Mogol ha saputo affermarsi per l’estrema bellezza dei suoi testi, lavorando con autori del calibro di Mina, Adriano Celentano, Riccardo Cocciante, Mango e Gianni Bella. Il suo nome e il suo successo è sicuramente legato però a Lucio Battisti per il quale ha creato i brani più belli di sempre che continuano a stupire e a rimanere infiniti.
Di recente, Mogol ha parlato della sua malattia ai giornalisti di TG2000 e a loro ha rivelato anche di aver subito tempo fa un’operazione. Nell’intervista, il paroliere ha rivelato di aver ascoltato le parole che i medici si scambiavano durante il suo intervento e di aver capito che non aveva molte speranze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui