Moderna e Pfizer stanno ampliando gli studi sul vaccino Covid ai bambini di età compresa fra i cinque e gli undici anni. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali gli studi seguono le pressioni delle autorità federali.

A chiedere di estendere gli studi alle età della fanciullezza sarebbe stata la FDA, la Food and Drug Administration, l’autorità statunitense che ha competenza su farmaci.

A cura di Elena Giulianelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui