Situazione: Dopo un periodo caratterizzato dalla presenza di un vortice polare stratosferico debole e diviso che ha consentito l’instaurarsi alle alte latitudini polari di frequenti regimi anticiclonici, la circolazione tende a rientrare nei ranghi con un vortice polare unico e ben strutturato a tutte le quote in grado di far ripartire gradualmente un flusso atlantico assopito.

La prossima settimana sarà caratterizzata da questo cambio della guardia con una fase iniziale e intermedia appannaggio di una depressione anglosassone e poi a seguire influenzata da un vortice oceanico più occidentale. Questo avrà delle conseguenze sul clima europeo e dell’Italia che vedrà il passaggio di un paio di perturbazioni intervallate da correnti umide sud occidentali seguite poi da una possibile rimonta anticiclonica sub tropicale intorno al ponte del 1 maggio. I passaggi instabili più incisivi si inquadrano nelle giornate di martedì e di giovedì ma le regioni occidentali resteranno inserite in un letto di correnti umide foriere di qualche pioggia anche mercoledì. A inizio settimana lunedì c’è da considerare poi l’influenza residua del vortice afro-mediterraneo che porterà ancora qualche isolata pioggia al Sud.

Si apre insomma una settimana più dinamica con correnti sud occidentali anche tese e delle piogge, sia a carattere di rovescio ma localmente anche di temporale. Il contesto climatico sarà normale con temperature che scenderanno gradualmente rispetto al weekend, con massime e minime generalmente entro le medie del periodo.

A cura di Meteo.it – Foto Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui