Si avvicina il ponte del 2 giugno, l’ultimo prima dell’arrivo ufficiale dell’estate, ma il meteo promette giornate che non faranno rimpiangere l’estate che ancora non c’è. Come abbiamo già visto, infatti, questo inizio di settimana è stato caratterizzato dal sole su tutta l’Italia, con soli brevi temporali di calore in quota durante il pomeriggio.
Una situazione che non cambierà nei prossimi giorni, con possibili temporali pomeridiani nelle zone alpine e nelle zone interne della Sardegna anche mercoledì, mentre le temperature massime sono in aumento al Sud e sulla Sicilia, tutte sopra le medie stagionali. Tra mercoledì e venerdì 2 giugno, primo giorno del ponte, aumenterà l’instabilità atmosferica attorno ai rilievi alpini, appenninici e in Sardegna, con il rischio di occasionali temporali potrà riguardare anche le pianure del Nord.
Questi sporadici rinfreschi, però, si chiuderanno con venerdì e il prossimo weekend sarà caratterizzato – così come l’inizio della prossima settimana – dalla presenza quasi ininterrotta del promontorio anticiclonico nord-africano che continuerà a portare condizioni pienamente estive con temperature sopra la media in gran parte dell’Italia. Ciò, però, non esclude la possibilità di temporali sui rilievi al Centro-Nord e in Sardegna, causati dalle correnti atlantiche che continueranno a insidiare la struttura anticiclonica.
Nonostante ciò, però, dalle previsioni meteo è evidente che la settimana che ci sta portando al ponte del 2 giugno sarà caratterizzata da alte temperature, sole e un clima prevalentemente estivo. Per chi, dunque, ha in progetto di muoversi per il ponte verso le località marittime le previsioni sono più che positive, mentre per chi opta per la montagna va ricordato di portare in valigia abiti sia prettamente estivi sia più caldi, per reagire quando ci saranno i – seppur brevi – temporali che potranno abbassare in parte le temperature.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui