NUOVA SETTIMANA, SI PREPARANO LE IRRUZIONI ARTICHE IN EUROPA. Nel corso della prossima settimana la circolazione su scala europea subirà grandi modifiche, non tanto in avvio quanto nella seconda metà. Se nei primi giorni assisteremo ad un primo tentativo di irruzione artica verso latitudini meridionali, destinato però a non affondare fino alle latitudini meridionali ma fermandosi nel centro del Continente, in quelli successivi la spinta dalle alte latitudini europee sembra potersi concretizzare anche sul Mediterraneo.

POSSIBILE VORTICE FREDDO SUL MEDITERRANEO CENTRALE. Con l’ingresso del flusso artico fino alle nostre latitudini, l’aria fredda che lo accompagna potrebbe entrare in gioco fin sulla nostra penisola, generando una circolazione di bassa pressione con conseguenti condizioni di instabilità, temperature in calo e con esse la quota delle nevicate.

FINE MESE CON FREDDO E NEVE. Un primo assaggio, ma con nevicate ancora a quote di montagna, si potrà avere già intorno alla metà della prossime settimana, quando la parte più avanzata del fronte artico si addosserà all’arco alpino e per i rilievi del Nord Italia potrebbe essere la volta del ritorno di nuove nevicate. Nei giorni immediatamente successivi la discesa del fronte artico verso sud potrà coinvolgere anche la dorsale appenninica con l’arrivo di maltempo e nevicate in abbassamento di quota, ma soprattutto sulle Alpi il limite pioggia-neve potrebbe abbassarsi ulteriormente e su parte dal Nord non sarebbero esclusi i primi fiocchi fino a quote molto basse. Trattandosi di un’evoluzione a lungo termine la tendenza potrebbe subire modifiche.

A cura di 3BMeteo – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui