TOP Header adv (728×90)

METEO E’ L’ORA DEL MALTEMPO DOPO L’AFA

Nel corso delle prime ore del mattino di oggi, una saccatura ovvero una pressione atmosferica di origine nord-atlantica con asse al momento sulla Francia, farà il suo decisivo ingresso nel nostro Paese. Il forte peggioramento delle condizioni meteorologiche porterà, su tutte le regioni settentrionali, frequenti ed intense precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, in estensione, da domani a parte del centro peninsulare, localmente anche forti, specie su Prealpi e Nord Est.

L’avviso rilasciato dalla Protezione civile prevede da oggi, il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse ed a prevalente carattere temporalesco, su Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Provincia Autonoma di Trento, con estensione della fenomenologia a Liguria e Toscana.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, grandinate e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni in atto e previsti, è stata valutata allerta arancione su gran parte di Lombardia ed Emilia-Romagna. E’ stata inoltre valutata allerta gialla sui restanti settori emiliani e lombardi, su tutto il territorio di Liguria, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Umbria, Marche e su parte di Trentino Alto Adige e Toscana.

Temperature in netto calo, massime tra 27 e 31.
Al Centro peggiora in giornata con temporali sparsi a partire dall’alta Toscana verso Umbria e Marche interne.
Temperature in diminuzione, massime tra 31 e 35.
Al Sud ancora anticiclone dominante con prevalenza di cieli sereni o poco nuvolosi su tutti i settori.
Temperature prevalentemente stazionarie, massime tra 32 e 36.
Da martedì migliora al Nordovest con ampie schiarite da Ovest, instabile su Triveneto ed Emilia Romagna con temporali in esaurimento,eccetto sulla Romagna.
Temperature in calo, massime tra 24 e 29.
Al Centro instabile tra Toscana e Marche con rovesci e temporali, locali fenomeni dal pomeriggio su restanti peninsulari. Temperature in calo, massime tra 28 e 33.
Anche al Sud nubi sparse e schiarite con locali precipitazioni tra Campania, Basilicata e Puglia; più soleggiato in Sicilia. Temperature in calo, massime tra 30 e 35.
Da mercoledì temperature in lieve rialzo, massime tra 26 e 31.
Al Centro spesso instabile sulle adriatiche con rovesci e temporali in attenuazione da Nord; fenomeni diurni anche sul Lazio.
Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

Le informazioni sui livelli di allerta regionali e sui fenomeni meteo, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i territori regionali come ad esempio le criticità idrogeologiche e idrauliche, e tutte le azioni di prevenzione sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

A cura di 3BMeteo – Foto Marco Iorio

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *