PIEMONTE, TEMPORALI NEL TORINESE. Anche nella zona di Torino si sono sviluppati alcuni temporali nel pomeriggio di oggi, giovedì, in particolare tra le zone a sud della città e l’area collinare. Si segnalano inoltre rovesci sparsi sulle Alpi occidentali nella Provincia di Torino e nel sudest della Valle d’Aosta.

TEMPORALI SU PIANURE LOMBARDO-VENETE. Tra Lombardia orientale e pianura veneta si registrano focolai temporaleschi con fenomeni a tratti forti nel corso del pomeriggio, seppur di estensione limitata. In particolare i fenomeni si distribuiscono in modo irregolare e a macchia di leopardo su Mantovano, Bresciano, Veronese e Vicentino, localmente accompagnati da grandine.

PRIMI TEMPORALI IN FORMAZIONE AL NORD. Con le ore pomeridiane inizia a prendere forma una certa instabilità su parte delle regioni settentrionali. I primi rovesci o focolai temporaleschi si sono formati sull’Emilia occidentale nelle valli dell’Appennino piacentino. Altri si stanno formando tra le pedemontane e le Prealpi lombardo-venete, anche se si tratta di fenomeni molto isolati.

SITUAZIONE. Il vortice di origine atlantica giunto mercoledì sulle coste mediterranee della Spagna si porta oggi, giovedì, sulle Baleari ed entro fine giornata raggiungerà il Mar di Sardegna. Intorno al suo centro si articola un fronte che impegnerà anche le nostre regioni nel corso delle prossime ore, ma i suoi effetti verranno parzialmente indeboliti dal campo di alta pressione che lo circonda e che si distende sulle latitudini centro-meridionali del Continente. Riuscirà comunque ad attivare una certa instabilità dal pomeriggio in prossimità dei rilievi alpini e sull’Appennino centro-settentrionale, mentre rimarrà asciutto il Sud con clima ancora molto caldo. Ecco i dettagli per la giornata di oggi:

METEO PROSSIME ORE. Il fronte coinvolgerà le nostre regioni settentrionali con una nuvolosità sparsa e irregolare in risalita dal Tirreno e dal Mar Ligure verso la Val Padana, inizialmente senza fenomeni di rilievo. Dal pomeriggio invece una certa instabilità si formerà in prossimità delle zone alpine e prealpine, nonché sull’Appennino tosco-emiliano e su quello abruzzese, con rovesci e qualche isolato temporale in locale sconfinamento entro sera alla pianura piemontese e a quella emiliana. Sul resto d’Italia sono attese condizioni più asciutte, anche se i cieli verranno spesso offuscati da un’estesa nuvolosità alta e stratificata. Alcune pioggia o temporali tuttavia sono attesi verso sera nel sud della Sardegna, in concomitanza dell’avvicinamento del vortice dalle Baleari. Temperature in lieve calo su Sardegna, centrale adriatiche e Sud, ma con caldo ancora intenso sulle regioni meridionali e punte di 34/36°C
A cura di 3 BMeteo – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui