Ci attendono giornate sempre più calde, in attesa di un weekend che si preannuncia davvero rovente. Il sito IlMeteo.it segnala che, nei prossimi giorni, andrà via via rafforzandosi un maestoso anticiclone africano, che abbraccerà quasi tutto il bacino del Mediterraneo: inizierà così un’intensa ondata di calore, con le correnti nordafricane provenienti direttamente dal deserto del Sahara che andranno ad investire in pieno il nostro Paese.

Tra sabato e domenica si potrebbero inoltre superare i valori raggiunti nello stesso periodo del “temibile” 2003, in quanto la colonnina di mercurio potrebbe sfiorare valori intorno a 40 gradi sulle basse pianure del Nord, tra modenese, bolognese e ferrarese: proprio 18 anni fa, nel mese di giugno, si toccarono 36 gradi a Bologna e Modena, mentre i valori previsti oggi per domenica parlano di 39 gradi a Bologna e Ferrara e 38 a Modena.

A rischio valori da primato anche le zone interne della Toscana e alcuni angoli di Sardegna e Sicilia (fino a 41 gradi sulle zone interne delle isole maggiori). Tra il pomeriggio e la sera di domenica, infiltrazioni più instabili provenienti dall’Oceano Atlantico potrebbero destabilizzare l’atmosfera, con il rischio molto alto di temporali anche violenti ad iniziare dal Nordovest.

A cura di Elena Giulianelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui