Il passaggio della perturbazione che sta viaggiando sull’Italia va da nord a sud, sta disegnando una cartina a macchia di leopardo che non risparmia nessuno. Per oggi sorvegliate speciali Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia dove arriveranno grandinate, fulmini e forti raffiche di vento. Nel pomeriggio sarà la volta del Trentino-Alto Adige, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, Toscana e Umbria.

La notte, però, è stata burrascosa, nel senso della parola. Danni pesantissimi sull’isola di Stromboli nelle Eolie. Un nubifragio ha allagato strade e case. Alcuni cittadini sono stati evacuati mentre volontari della Protezione Civile e Vigili del Fuoco ancora stanno lavorando. In alcuni punti dell’isola il terreno ha ceduto e in altri detriti e ceneri sono venuti giù dalla montagna. Intanto monta la rabbia fra gli abitanti che puntano il dito contro la mancata messa in sicurezza della montagna dopo che l’incendio di tre mesi fa.

Maltempo: fango invade StromboliAnsa Maltempo: fango invade Stromboli

In Sardegna piogge e forti raffiche di vento. A Cagliari hanno impegnato i Vigili del Fuoco fino a tarda sera. Il quadro è di auto sommerse dall’acqua, tetti scoperchiati, alberi caduti come stecchini. A Sestu le raffiche di vento hanno strappato un impianto fotovoltaico dal tetto di un capannone e parte è finito in strada. A Cagliari alcune parti di un ponteggio sono volati in strada. Salvati dalla Guardia Costiera due canoisti in difficoltà nelle acque del Poetto. Messi in salvo, grazie all’intervento dei piloti del porto, gli occupanti di due imbarcazioni a vela e un gommone che avevano chiesto aiuto perché  non riuscivano a rientrare in porto.

Maltempo: nubifragio su CagliariAnsa Maltempo: nubifragio su Cagliari

Disagi a Reggio Calabria per fiumi d’acqua che hanno travolto tutto quello che incontravano lungo la loro corsa. Le forti piogge  sulla fascia tirrenica  hanno causato rallentamenti agli imbarchi per la Sicilia di Villa San Giovanni dove si registrano tempi di attesa di circa 2 ore.

La pioggia battente in Campania ha provocato uno smottamento  sulla Statale 163 Amalfitana, al chilometro 10,300, in località Tordigliano, nel comune di Vico Equense, a un centinaio di metri dal confine con Positano. Grosse pietre si sono staccate dall’imponente parete che dà sull’arteria, piombando sulla stradale. Al momento del crollo, fortunatamente non passavano auto. La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato una nuova allerta gialla per piogge e temporali per la giornata di domani su tutte le zone della Campania.
L’avviso sarà valido dalle ore 12 alla mezzanotte di sabato 13 agosto. Danni a Sorrento per la rete fognaria ostruita da acqua e detriti il manto stradale si è sollevato.

A cura di Meteo.it – Foto Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui