ALTRA NEVE IN ARRIVO TRA MERCOLEDI’ E GIOVEDI’ – Un nuovo impulso freddo di matrice artica in discesa dal Nord Europa raggiungerà l’Italia tra mercoledì e giovedì, provocando un nuovo peggioramento con ulteriore calo delle temperature e ritorno della neve in Appennino anche a quote basse per il periodo.

Mercoledì rovesci di neve potranno spingersi sin verso i 1300-1500m su Appennino romagnolo, marchigiano, a fine giornata anche su quello abruzzese e molisano; sporadiche nevicate non escluse anche su Appennino toscano orientale, umbro e reatino sui 1400-1600m. Nel frattempo rovesci si organizzeranno anche al Sud ma con quota neve più elevata. Non esclusi casi di neve a quote temporaneamente anche più basse durante i rovesci più incisivi.

Tra mercoledì notte e giovedì l’aria fredda dilagherà anche al Sud favorendo un calo della quota neve, generalmente sui 1400-1600m sull’Appennino meridionale, 1500-1700m sulla Sicilia tirrenica. Non esclusi casi di neve a quote temporaneamente anche più basse durante i rovesci più incisivi. Laddove poi ci saranno rasserenamenti successivi si potranno avere gelate anche sotto i 1500m.

Asciutto invece sulle Alpi salvo temporanee nevicate sui settori di confine, specie retici e alto atesini, nella notte tra martedì e mercoledì con strascichi fino all’alba, in genere sin verso i 1300-1600m. Possibili fiocchi dunque anche al Passo del Brennero. Successivamente, laddove si calmerà il vento da nord, si potranno avere gelate anche fin verso i 400-600m sulle vallate alpine.

A cura di Meteo3B – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui