CARABINIERI

Il mistero sul corpo semicarbonizzato di un ragazzo di 16 anni ritrovato a Merì, un paese vicino Messina.

Il cadavere è stato rinvenuto in piazza Italia 90, vicino all’area di un parcheggio. Secondo quanto si apprende da una prima ispezione sul corpo, su cui è stata disposta l’autopsia, non sono stati trovati segni di violenza o ferite da arma da fuoco o da taglio.

I carabinieri di Messina indagano per ricostruire le dinamiche dell’accaduto insieme ai Ris che stanno effettuando tutti i rilievi. Al momento non viene esclusa nessuna pista, potrebbe essersi trattato anche di un suicidio. Il ragazzo non aveva dato più sue notizie dal tardo pomeriggio di ieri.

A cura di Elena Mambelli – Foto ImagoEconomica 

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui