TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

MERCATO MILAN MALDINI SCATENATO

Il mercato del Milan sta prendendo forma, il club rossonero conta di chiudere in modo imminente tre colpi di mercato nella zona centrale del campo. E’ quasi ufficiale l’arrivo di Sandro Tonali: giovedì l’ex regista del Brescia sosterrà le visite mediche di rito e firmerà il contratto con i rossoneri.

Seguito a lungo da Juventus e Inter, che hanno poi deciso di virare su altri profili, il centrocampista delle Rondinelle ha trovato in fretta l’accordo con la società, con cui firmerà un contratto quinquennale da due milioni di ingaggio a stagione. Massimo Cellino ha detto sì a un prestito oneroso da dieci milioni di euro, più altri 15 al termine della stagione e altri dieci che riguardano bonus facilmente raggiungibili. Inoltre il Brescia manterrà il 10% sulla futura rivendita del classe 2000, pronto al grande salto.

L’altro colpo è in arrivo dal Real: secondo quanto riporta Sportmediaset, Brahim Diaz è a un passo dal vestire la maglia del Milan. Il giocatore ha da tempo trovato l’accordo con i rossoneri, che sono arrivati a un’intesa con il club blanco sulla base di un prestito con il diritto di riscatto che sarà intorno ai 18-20 milioni di euro, con diritto da parte dei campioni di Spagna. Il fantasista del Real potrebbe così essere annunciato entro le prossime 48 ore.

Infine, si registrano novità molto positive per il ritorno di Tiémoué Bakayoko a Milanello. La dirigenza ha già trovato l’accordo con l’entourage del giocatore, che si taglierà in parte l’ingaggio, ed ha intavolato la trattativa con il Chelsea, che chiede 30 milioni di euro per il riscatto: una cifra che Maldini vuole limare.

Non è finita: gli uomini di mercato del Milan stanno vagliando anche un altro nome per la mediana, Boubakary Soumaré del Lille. Per il francese di origini senegalesi si lavora per il prestito, anche se la valutazione che ne fa il club transalpino è al momento troppo alta.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Lapresse

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *