Questa mattina alcune persone, ancora ignote, hanno tentato di incendiare la villa di Menaggio, sul lago di Como, dell’oligarca russo Vladimir Solovyev.
I filmati delle telecamere di sicurezza sono già stati acquisiti dai Carabinieri. L’unica certezza è che per appiccare le fiamme abbiano utilizzato degli pneumatici che i Vigili del fuoco hanno spento senza complicazioni.

Le indagini dovranno chiarire innanzitutto come sia avvenuto il percorso di avvicinamento all’abitazione: una delle proprietà lombarde di Solovyev comprese nella lista delle sanzioni contro la Russia e congelate dalla Guardia di finanza.

I Carabinieri stanno ascoltando in queste ore lo stesso Solovyev, capofila della ricca comunità russa da anni presente sulle rive del Lario. Qualche giorno fa, l’oligarca presentatore televisivo di 58 anni, aveva parlato nel suo programma “The evening” del suo timore di non poter più accedere alle sue ville in Lombardia.
Oltre a quelle di Menaggio e Griante, non molto distanti alla proprietà di George Clooney, Solvyev ne ha un’altra a Pianello del Lario.

L’oligarca amico del presidente Putin, uno dei pochi che può dargli del “tu”, nel 2014 ricevette una medaglia dell’Ordine al merito per la patria grazie alla “copertura obiettiva” del referendum per l’annessione della Crimea.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui