IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA CON ENZO SALERA, SINDACO DI CASSINO, IN OCCASIONE DELLA CERIMONIA COMMEMORATIVA DELL’OTTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DISTRUZIONE DELLA CITTÀ DI CASSINO

Quanto accade in Ucraina “ci richiama a un rinnovato impegno contro le dittature”. Con queste parole il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha aperto il suo discorso a Cassino, dove si trova oggi per celebrare l’80esimo anniversario della battaglia di Montecassino del 1944. La data del 18 maggio ricorda la fine di una serie di assalti, iniziati nel gennaio precedente, condotti dagli Alleati contro i tedeschi che si conclusero con lo sfondamento della cosiddetta linea Gustav. “La tragedia inumana” di quanto accade in Ucraina, ha ricordato Mattarella, “riconduce alla memoria le tragedie e le devastazioni” avvenute nella seconda guerra mondiale. “Da tutto questo nasce il sostegno all’Ucraina“.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto ImagoEconomica 

Il Direttore Editoriale Carlo Costantini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui