Derby italiano senza storia sul campo Court Rainier III del Principato di Monaco nei quarti di finale del torneo Atp 1000 di Montecarlo: Jannik Sinner batte con un duplice 6-2 in un’ora e un quarto di gioco Lorenzo Musetti e accede alla semifinale dove incontrerà il danese Holger Rune che ha superato per 6-3 6-4 il russo Daniil Medvedev.

Una partita che vale anche per la classifica Atp (l’italiano è a pochi punti dall’avversario, n.7 del mondo, e lo supererebbe se dovesse vincere).

Musetti è apparso stanco e “provato” dopo le fatiche, anche mentali, accumulate nel match vinto ieri sera contro il numero uno del mondo, Novak Djokovic.

Sinner, invece, ha recuperato al meglio le energie dopo la lotta (con match-ball annullato all’avversario) di ieri contro Hurkacz.

Per il numero uno azzurro, che nei tornei Atp ha sempre vinto i derby contro i connazionali, quella di domani sarà la terza semifinale in altrettanti tornei 1.000 disputati quest’anno, dopo quelle centrate a Miami e a Indian Wells.

Sulla strada di Sinner ci sarà il 19enne danese Holger Rune, numero 9 del mondo e sesta forza del seeding, oggi vincitore in due set contro Daniil Medvedev. Fra i due c’è solo un precedente: lo scorso anno, a Sofia, l’azzurro ha alzato bandiera bianca, costretto al ritiro sul 5-2 al terzo set in favore del danese.

Musetti, invece, torna a casa, contento per il buon torneo disputato, che gli permette di tornare da lunedì nei primi 20 del mondo, precisamente al gradino numero 20 Atp.

Sinner conferma il momento magico e si presenta in dirittura d’arrivo di questo torneo caro all’Italia (vinto tre volte da Pietrangeli e da Fognini) come uno dei grandi favoriti, ora che sono usciti, oltre a Djokovic, anche Medvedev e Tistipas (battuto da Tylor Fritz).

La partita tra Rune e Sinner è in programma domani non prima delle 15.30 dopo la prima semifinale tra Taylor Fritz e Andrej Rublev (che ha battuto nei quarti 6-1 7-6 il tedesco Jan-Lennard Struff) che inizierà alle 13.30.

Sinner: “Domani con Rune sfida difficile, siamo due giovani aggressivi, sarà un bel match” 

“Conosco le capacità di Lorenzo su terra, sapevo che sarei dovuto partire forte per sfruttare le mie chance prima di lui. Il break in apertura mi ha dato fiducia. Il punteggio è netto ma non così veritiero, lui ha avuto ben 5 palle break ma non è riuscito a sfruttarle. Ho la sensazione di aver colpito la palla nel modo giusto e nei momenti giusti, domani con Rune sarà  una sfida difficile. Siamo due giovani molto aggressivi, ma con stili diversi. Sono contento di avere l’opportunità di incontrarlo, spero che sarà un bel match”. Queste le parole di Jannik Sinner a caldo dopo la vittoria.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto AP

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui