Quella di oggi, a “Domenica In” è stata una puntata davvero singolare. La trasmissione sobria e ben condotta da Mara Venier ha preso decisamente il volo quando  ha dichiarato che il suo palinsesto televisivo, in prima fascia, deve essere accostato, al popolo , insomma “Domenica In” non solo deve essere un programma rivolto ai cittadini italiani, deve entrare nei i cuori della popolazione nazionale. E, nel pomeriggio il messaggio è arrivato molto chiaro ai fans della conduttrice.

Tra gli ospiti il Prof. Vaia dello Spallanzani che ci ha fatto capire come contrastare questa epidemia con un po’ di fiducia, realtà e non solo con catastrofismi giunti ai media in modo scorretto dagli stessi colleghi. Vaia ha voluto rimarcare come sia importantissimo ora sottoporsi ai vaccini per arrivare all’immunità di gregge. Tutti i vaccini riconosciuti attualmente sono molto efficaci al covid-19 e alle sue varianti, come quello russo che ha un’ottima efficacia di contrasto.

Poi è stata la volta di del Prof. Matteo Bassetti di Genova che oltre ad essere in perfetta linea medica con il collega Vaia, ha detto che è arrivato il momento di correre e di scavalcare la collina per prendere la discesa e arrivare al traguardo. Ma per ottenere questa lunga pedalata occorrono i vaccini e l’Europa come la stessa Italia non dimostrano di aver perseguito la giusta direzione. Siamo in ritardo rispetto all’America che ci ha già superato per non descrivere in como encomiabile di come si sia mossa Israele che da domani riapre tutto. Per l’infettivologo ligure occorre prendere esempio dal ponte Morandi, eliminare la troppa burocrazia. Bisogna accelerare immediatamente il piano e fare arrivare le dosi in tempi utili.

Tra gli ospiti d’onore di Mara Venier, il direttore Sallusti, che dopo un controllo di routine, fatto il tampone, nonostante tutte le precauzioni, ha saputo di essere positivo asintomatico. Niente febbre, nessun dolore, ma tanto immenso dispiacere per non poter vedere il suo nipotino appena nato. Ha detto la manna di tutte le madri sono il vaccino è rimasta l’unica via d’uscita e non si capisce perchè su questo fatto reale, la politica rimane dormiente.

Infine, in video-collegamento la bellissima Ornella Muti, per l’attrice italiana gli anni non passano mai, si è detta molto preoccupata e non vede l’ora di ritornare alla normalità per riabbracciare i familiari, gli amici. Con tutte le precauzioni restrittive, tampone su tampone sta girano un film, ma alla sera quando rientra in hotel, sale sempre un groppo alla gola, sale la solitudine e la malinconia.

Siamo ilari nel sapere che “Domenica In”, come il nostro quotidiano vuole essere la voce del popolo.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui