Non mi sento bene, mi manca qualcosa oggi dentro di me perché è una grande perdita la morte di Gianluca, per la sua famiglia prima di tutto, e per tutto il calcio italiano. E’ un momento di immensa tristezza e molto difficile, ma occorre andare avanti, pensando che Vialli oggi possa giocare un’altra partita con la maglia della Sampdoria. A Genova abbiamo condiviso ogni particolare dentro e fuori dal campo”.

Queste le parole con cui il ct azzurro Roberto Mancini esprime il suo forte dolore il giorno dopo la morte di Gianluca Vialli, su ‘gemello del gol’ ed ex Team manager della nazionale.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto ImagoEconomica 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui