maltempo
Il maltempo è tornato in modo particolare in Toscana dove si sono registrate un paio di ore di nubifragio hanno messo in ginocchio la città di Pisa che si è svegliata letteralmente sott’acqua. Allagati alcuni reparti dell’ospedale di Cisanello dove è saltata l’energia elettrica durante un intervento chirurgico che è potuto proseguire solo grazie all’entrata in funzione dei gruppi elettrogeni. Nel presidio sanitario sono finiti sott’acqua numerosi locali di servizio e ambulatori che si trovano nei seminterrati ma non si registrano problemi per i pazienti. Disagi e difficoltà anche nel reparto dialisi e dall’ospedale fanno sapere che in tutti i padiglioni sono garantite per ora solo le urgenze mentre sono state rinviare tutte le altre attività. Non ci sono tuttavia situazioni di pericolo per le persone. Problemi causati dalla pioggia, fanno sapere i vigili del fuoco, anche a Cascina. Nel resto della regione, informano ancora i pompieri, la situazione è finora regolare. La pioggia ha sconvolto il traffico cittadino. Lunghe code sia a Nord e sud dell’Arno dove la viabilità lungo l’asta del fiume è praticamente paralizzata.
Problemi pure in Liguria. Durante la notte il sistema temporalesco ha interessato soprattutto lo Spezzino dove si sono verificati allagamenti e piccole frane. Danneggiata la linea ferroviaria tra tra Sarzana e Spezia. In mattinata, riunione in prefettura a Spezia per la verifica dei danni. Sul resto della regione la situazione è sotto controllo. I temporali sono rimasti al largo del golfo di Genova.
Anche in Emilia Romagna con la rete autostradale dell’A14 direzione nord quasi paralizzata per tutta la mattinata si sono registrati rovesci consistenti rallentando ulteriormente il traffico per il rientro. Disagi tra Forlì e l’entrata di Bologna.
Da mercoledì torna il sole e le temperature torneranno a crescere sensibilmente, dopo gli acquazzoni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui