Neve e pioggia su tutto il Paese. Sulle regioni settentrionali è in atto un nuovo peggioramento a causa di un’intensa perturbazione che determinerà una nuova ondata di maltempo, coinvolgendo anche Toscana e Sardegna; al Nord-Ovest in particolare nevicate fino in pianura. Nevica su tutto l’arco alpino dove, in alcuni settori, potrebbe continuare a nevicare fino alla giornata di lunedì con accumuli eccezionali (anche superiori ai 2 metri di neve fresca) e situazioni di criticità. Forte nevicata Liguria, tir e auto bloccate in A7.

Il maltempo sta creando disagi alla circolazione sull’Appennino ligure piemontese.
L’autostrada A4 è stata chiusa, nel tratto Altare-Savona, al transito di tutti i veicoli per pioggia ghiacciata.

Fermati sull’intero tracciato verso la Liguria i mezzi pesanti, bloccati a Carmagnola (Torino) e ai caselli successivi,che sono presidiati dalla Polstrada. Verso il capoluogo piemontese il blocco dei mezze pesanti è a Savona.

La forte nevicata che sta interessando in particolar modo l’A7 tra Busalla e Genova Bolzaneto ha bloccato alcuni mezzi pesanti e auto. Protezione civile invita a procrastinare le partenze e comunque a non prendere l’autostrada. Protezione civile, intervenute sul posto, hanno portato coperte, bevande calde e cibo agli automobilisti e ai camionisti in difficoltà. Ancora neve sul Piemonte, fiocchi anche a Torino E’ arrivata anche a Torino la neve che, dopo la tregua di ieri, è tornata a cadere sul Piemonte. I torinesi si sono svegliati sotto una fitta nevicata, che sta imbiancando i tetti e le auto parcheggiate. Nevica anche ad Asti, a Vercelli e su buona parte del resto della Regione. Chiuso il colle internazionale della Maddalena, tra la valle Stura in provincia di Cuneo e la Francia. Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) ha emesso una allerta gialla che questa volta riguarda tutte le pianure della regione,dal cuneese e al nord-est, oltre alle zone prealpine e alpine dalla Valchiusella all’Ossola e, a sud, la valle Tanaro,l’Alessandrino e gli appennini.

Maltempo per tutto il week end La protezione civile ha comunicato che, sulla base dei fenomeni meteorologici previsti e in corso, è stata disposta per domani l’allerta rossa sul settore Piave pedemontano in Veneto, su parte del Friuli Venezia Giulia e sulla Provincia Autonoma di Bolzano. Allerta arancione su parte del Veneto, sulla Provincia Autonoma di Trento, sull’intero territorio di Toscana e Umbria e su alcuni bacini dell’Emilia-Romagna. Per la giornata di domani, sabato 5 dicembre, è stata inoltre valutata allerta gialla sui restanti settori di Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia-Romagna, sull’intero territorio di Lazio e Umbria e su parte di Liguria, Abruzzo, Molise, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Sulla base delle previsioni meteo disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte, alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, ha emesso l’avviso di condizioni meteorologiche avverse.

A cura di Meteo.It – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui