Il conto del gas è decuplicato, la bolletta della luce ha avuto una impennata impressionante da 37mila euro ora siamo a 146mila euro. In comunità ci sono 700 ragazzi e ragazze con problemi di dipendenze, così è impossibile proseguire l’attività.

Per noi è l’ora più buia e così rischiamo di chiudere. È arrivata una bolletta insostenibile del gas di agosto 2022 di 730 mila, mentre quella dello scorso anno di 70 mila euro. Dieci volte tanto e a fronte di aumento dei consumi pari al 10%.

I costi energetici saliti alle stelle ci stanno mettendo in ginocchio, questo è il nostro allarme rivolto alle istituzioni, spiega la direzione di Sanpa, attraverso Marcello Chianese, membro del CDA che aggiunge così siamo costretti a chiudere le attività per la formazione dei nostri ospiti in un percorso di recupero difficile.

Noi diamo l’opportunità di tornare a vivere a migliaia di persone, per questo la politica deve trovare immediatamente risposte, la nostra è un’opera di bene e non di profitto.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui