La scoperta di un gruppo di scienziati russi ha sfatato uno dei miti delle fiabe: il bel cavallo bianco dal lungo corno. Infatti, pare che un “unicorno” sia davvero esistito, ma sarebbe stato molto più simile ad un rinoceronte che non ad un cavallo.

Secondo gli studiosi, l’animale aveva dimensioni enormi, quasi come quelle di un mammuth. L’unicorno o liocorno siberiano, nome scientifico Elasmotherium sibiricum, si sarebbe estinto in tempi “recenti”, 29mila anni fa, al tempo degli uomini primitivi, e non 350mila anni fa come inizialmente si pensava.

I russi sono arrivati a queste conclusioni dopo la scoperta e l’analisi del cranio dell’animale, rinvenuto nel villaggio di Kozhamzhar nella regione di Pavlodar, in Kazakhstan, nel sudovest della Siberia, vicino al fiume Don. Gli esiti della ricerca sono stati pubblicati sull’American Journal of Applied Science.

L’animale era alto circa 2 metri, lungo quasi 5, con un corno imponente. Pesava circa 4 tonnellate. Ma nonostante le dimensioni, è probabile che fosse erbivoro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui