“Nel loro desiderio di strangolare la Russia, le potenze occidentali sono pronte a tutto, incluso far resuscitare il nazismo”: così la missione permanente russa presso l’Onu dopo che il Consiglio per i diritti umani ha dato l’ok a un’inchiesta su presunte violazioni russe in Ucraina.

Mosca non è tenera neppure con la Ue, che, nelle parole del ministro degli Esteri Lavrov, “da piattaforma economica costruttiva si è trasformata in un attore aggressivo e militante che sta già dichiarando ambizioni oltre l’Europa”.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui