“Se i Paesi occidentali vogliono risolvere la crisi ucraina sul campo di battaglia, allora Mosca è pronta”: lo ha detto il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov durante il dibattito nel Consiglio della Federazione, la ‘camera alta’ del Parlamento, sul rimpasto di governo attuato da Vladimir Putin. “Questo e’ un loro diritto: se vogliono stare sul campo di battaglia, saranno sul campo di battaglia”.

A cura di Stefano Severini – Foto ImagoEconomica 

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui