BORIS JOHNSON

La Gran Bretagna sta affrontando “un’emergenza nella dura battaglia contro la nuova variante Omicron”, “c’è una marea montante in arrivo. La vaccinazione è la chiave per battere il Covid-19”. Lo ha detto il premier britannico, Boris Johnson, tramite un messaggio televisivo rivolto alla nazione, dopo che il livello di allerta Covid nel Regno Unito è stato aumentato dal 3 al 4 per l’emergere e la progressiva diffusione della variante Omicron.

L’emergenza è quella della variante Omicron del Coronavirus, che prende sempre più piede nel Regno Unito, dove si segnalano 1.239 nuovi casi, quasi il doppio rispetto ai 633 di ieri e dove, per la prima volta, si segnalano ricoveri legati alla nuova e più contagiosa mutazione del virus.

Johnson ha ricordato che “due dosi non sono sufficienti a fornire il livello di protezione necessario”. E ha annunciato che a tutti gli adulti sopra i 18 anni verrà offerta una dose di richiamo prima della fine dell’anno, a condizione che siano trascorsi tre mesi dalla loro seconda dose (in pratica viene accorciato di un mese l’obiettivo precedente).

L’appello del premier – “Fate adesso la dose booster di vaccino, fatelo per voi, per gli amici, per i familiari, per proteggere le nostre libertà, il nostro modo di vivere, il nostro lavoro”. “Dobbiamo affrontare una nuova emergenza. La nostra esperienza ci fa capire che sta arrivando un’ondata di marea con Omicron, non c’è dubbio. Vaccinatevi con la terza dose”. “Non pensate che la variante Omicron non vi possa danneggiare, fatevi il booster, ora”.

È allarme – “Stiamo affrontando un’emergenza”, “dobbiamo rafforzare urgentemente il nostro muro di protezione dei vaccini per tutelare i nostri amici e i nostri cari”, ha aggiunto Johnson, sottolineando che due dosi di vaccino “semplicemente non sono sufficienti per fornire il livello di protezione di cui tutti abbiamo bisogno”. “La variante è altamente trasmissibile. I casi raddoppiano ogni due o tre giorni”. Ieri l’Agenzia per la sicurezza sanitaria aveva già avvertito che, in mancanza di una strategia di contenimento più rigorosa, i morti da Covid nei prossimi 5 mesi potrebbero essere addirittura 75.000.

Missione nazionale – Johnson ha annunciato una “missione nazionale” per fornire vaccini di richiamo, con implementazione dei centri di vaccinazione, cliniche aperte sette giorni su sette che ricevono supporto da squadre di pianificatori militari e da migliaia di vaccinatori volontari. L’obiettivo del 31 dicembre di Johnson si applica all’Inghilterra. Ma l’invito di Johnson è che anche le altre parti del Regno Unito, Scozia, Galles e Irlanda del Nord, possano accelerare la loro campagne di vaccinazione.

“I dati sulla gravità di quello che sta accadendo diventeranno più chiari nelle prossime settimane, ma si stanno già verificando ricoveri da Omicron ed è probabile che aumenteranno rapidamente”, ha detto ancora Johnson. Le preoccupazioni per la nuova variante hanno portato il governo conservatore di Johnson a reintrodurre le restrizioni che sono state revocate quasi sei mesi fa. Le mascherine devono essere indossate nella maggior parte degli ambienti interni, dove per entrare è necessario mostrare i certificati Covid-19 e le persone vengono esortate a lavorare da casa, se possibile.

A cura di Stefano Severini – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui