Prefetto Oristano: durissima ma ce la faremo – “E’ durissima, ma ce la faremo”. Sono le parole di vicinanza e incoraggiamento che il prefetto di Oristano, Fabrizio Stelo, ha pronunciato ai sindaci dei paesi colpiti dal grande incendio, quando – questa mattina – si è recato loro per portare la solidarietà delle istituzioni. Stelo ha visitato i territori di Cuglieri, Santu Lussurgiu, Scano di Montiferro, Sennariolo e Tresnuraghes, constatando una situazione di “devastazione senza precedenti che ha colpito e ancora sta interessando quei territori e le loro popolazioni”.

Il prefetto Stelo ha anche ringraziato quanti, ormai da diversi giorni, “stanno operando instancabilmente sul fronte del fuoco con grande professionalità e spirito di sacrificio: i Vigili del Fuoco, le Forze dell’Ordine, la Protezione Civile, il Corpo Forestale, le Compagnie Barracellari, Forestas, i Volontari, manifestando un particolare apprezzamento per il comportamento esemplare delle Comunità locali”.

L’occasione è stato l’incontro svolto presso il Distaccamento del Ministero dell’Interno – Vigili del Fuoco, che ha visto la partecipazione dell’Assessore Regionale dell’Ambiente, del Presidente del Consiglio Regionale e del Sindaco di Cuglieri.

“Il mio pensiero e la mia particolare vicinanza”, ha proseguito il prefetto, “va inoltre agli agricoltori e agli allevatori che hanno visto morire i propri animali e andare in fumo le proprie aziende. E’ difficile trovare parole adeguate rispetto alla brutalità di una tragedia di tali dimensioni, ma lo Stato c’è e nessuno sarà lasciato solo”. “La speranza”, ha concluso Fabrizio Stelo, “è che anche attraverso l’attivazione del Meccanismo Europeo di protezione civile, che da questa mattina vede operativi quattro ulteriori canadair provenienti dalla Francia e dalla Grecia, si riesca a fermare in maniera stabile il fronte del fuoco, anche se la strada sarà lunga e molto resta ancora da fare”.

A cura di Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui