SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski (72′ Vieira), Colley, Tonelli (72′ Regini), Augello; Linetty, Thorsby, Ekdal; Ramirez (60′ Caprari); Quagliarella, Gabbiadini. All. Ranieri

SASSUOLO (4-2-3-1):
Consigli; Toljan, Romagna, Peluso, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi (90′ Djuricic), Traorè (29′ Rogerio), Boga; Caputo (85′ Muldur). All. De Zerbi

Ammoniti: Ekdal (SAM), Colley (SAM), Bereszynski (SAM), Gabbiadini (SAM), Rogerio (SAS)

Espulsi: Peluso al 25′ per rosso diretto

Finisce a reti inviolate Sampdoria-Sassuolo, match valido per la 21esima giornata di Serie A. Neroverdi in dieci uomini dal 25′, palo di Boga al 53′. Il forcing finale dei blucerchiati non porta al gol del vantaggio. Liguri a 20 punti (+5 sulla zona retrocessione), emiliani a 23 (TUTTI I GOL DELLA SERIE A).

La cronaca del match
Blucerchiati con Quagliarella e Gabbiadini in attacco, il neoacquisto Tonelli subito in campo al posto dello squalificato Chabot. Emiliani con Berardi, Traorè e Boga alle spalle dell’unica punta Caputo. Equilibrio in avvio di gara, poi al 25′ l’episodio che può svoltare il match: fallo da ultimo uomo di Peluso su Gabbiadini, neroverdi in dieci uomini. I liguri non riescono a sfruttare la superiorità numerica. Anzi, l’occasione migliori è sui piedi di Berardi che manda fuori di poco. Di rientro dagli spogliatoi, Boga che colpisce il palo al termine di un’azione di ripartenza (53′). Due minuti dopo, Consigli nega la gioia del gol a Gabbiadini. Chance da entrambi le parti: Quagliarella sfiora il palo, Audero salva tutto su Caputo, Linetty da buona posizione colpisce male. Il forcing finale della squadra di casa non porta al gol del vantaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui