TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

LA ROMA MORDE L’UDINESE

Alla Dacia Arena la squadra di Fonseca conquista i primi punti della stagione. Per i friulani terza sconfitta dopo quella subita contro Verona e Spezia con i primi lamenti per la sostituzione della panchina visto che la classifica fa già paura ferma a zero punti. La Roma infatti con il minimo scarto vince a Udine 0-1 nell’incontro valido per la terza giornata di Serie A. Decisiva la rete di destro di Pedro al 10′ del secondo tempo con un gran pallonetto.

Gara in pillole.
Al 12′ il primo tiro della partita: Okaka arriva alla conclusione con un tiro molto defilato dalla destra dell’area, Mirante non si fa sorprendere. Attorno al quarto d’ora alza la pressione offensiva la Roma. Al 15′ grande occasione per i giallorossi con una palla messa in mezzo dalla sinistra da Spinazzola: grande anticipo in mezzo di Pereyra, che toglie il pallone e il gol da due passi a Pellegrini.

Subito dopo dall’altra parte grossa chance fallita da Dzeko che raggiunto da un lancio si trova solo davanti al portiere ma spara alto. La partita si accende definitivamente intorno al 20’: gran botta di Lasagna dai 20 metri che costringe Mirante al salvataggio in tuffo. Al 25’ si riaffaccia avanti l’Udinese con Ouwejan che riceve sulla sinistra e mette in mezzo un cross basso tra portiere e difesa. Nessuno ci arriva e la palla sfila sul fondo.

Nel finale del primo tempo grandissima doppia occasione per l’Udinese: Lasagna è solo contro Mirante su un lancio a scavalcare la difesa. Ibanez non molla, lo disturba e l’attaccante dell’Udinese manca il gol. Sul proseguo dell’azione Pereyra che tenta un cucchiaio in mezzo, ma Mancini salva tutto allontanando il pallone. Primo tempo pieno di occasioni ma al 45′ punteggio ancora sullo 0-0. Primi 20-25 minuti con più chance per la Roma, ma poi l’Udinese alza la testa e crea non pochi grattacapi alla difesa giallorossa.

In avvio di ripresa subito occasione per la Roma, con un tiro di Pedro dal limite e che viene deviato involontariamente da Pellegrini. Musso è spiazzato, ma la palla esce di poco. Al 55′ Roma in vantaggio con un gran tiro di Pedro dai 20 metri. Lo spagnolo sfrutta al massimo una palla sbagliata dalla difesa dell’Udinese in uscita, con una conclusione all’angolino che lascia Musso immobile. Gol annullato alla Roma al 61esimo: Mkhitaryan la mette dentro servito da Dzeko, ma l’arbito fischia il fuorigioco. Spinge l’Udinese. Al 68esimo buona occasione per Lasagna che però cade al momento del tiro. Massima spinta per i bianconeri: i friulani prima ci provano con Okaka al 69esimo, poi con Molina al 71esimo, ma entrambe le occasioni non si concretizzano. Triplice fischio dell’arbitro al 94esimo. La Roma porta a casa i tre punti. Per l’Udinese terza sconfitta dopo aver provato a pareggiare nel finale del secondo tempo schiacciando i giallorossi nella propria area.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Lapresse

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *