Prendiamo le distanze da pensieri che denotano un approccio antiquato, competitivo, aggressivo“. L’Associazione imprenditrici e donne dirigenti d’azienda, attraverso le parole di Antonella Giachetti, boccia senza appello Elisabetta Franchi.

“Assumo donne solo dopo i 40 anni perché hanno già fatto figli o sono separate”, aveva detto l’imprenditrice. E oggi l’Associazione Aidda chiude la partita: “E’ una posizione preistorica”.

“Dalle sue dichiarazioni emerge anche un approccio improduttivo di quelle necessarie trasformazioni nell’organizzazione del sistema economico sociale che, oggi, sono sempre più urgenti come l’ampliamento delle infrastrutture sociali, la sanità di prossimità che permettono di portare il valore della cura in tutta la società (e non solo nell’ambito delle strette mura familiari) e permettono alle donne di dare il loro imprescindibile contributo alla società in ogni loro età”.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui