TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

LA LAZIO STORDISCE IL CAGLIARI

Il copione dello scorso campionato si ripropone per l’esordio dei biancocelesti (in maglia verde fluorescente da trasferta) nella nuova stagione. Ne fa le spese il Cagliari, battuto 2-0 a domicilio. La squadra di Simone Inzaghi comincia il campionato dalla seconda giornata per il rinvio della partita con l’Atalanta, che verrà recuperata mercoledì 30. Nell’anticipo del secondo turno alla ‘Sardegna Arena’ i rossoblù di casa fanno un passo indietro rispetto al debutto di Sassuolo, dove avevano strappato un punto.

Di Francesco con il 4-3-3: Cragno; Faragò, Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Nandez, Marin, Rog; Sottil, Simeone, João Pedro. Simone Inzaghi schiera il 3-5-2: Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinković-Savić, Lucas Leiva, Luis Alberto, Marušić; Correa, Immobile.

Arbitra Massa di Imperia.

Neanche il tempo di sistemarsi e la Lazio segna: Marušić scende e centra, Lazzari tutto solo mette in porta: sono passati appena 4’. Il Cagliari accusa il colpo. Al 18’ si vede Immobile che ci prova in rovesciata, pallone alto. al 25’ un errore di Patric consente a Rog di battere a rete, Strakosha rimedia. Sull’altro fronte, al 32’ Cragno in uscita neutralizza un’incursione di Milinković-Savić. Al 42’ il portiere rossoblù si ripete su diagonale Immobile.

Ripresa.
Al 48’ Simeone fallisce una chance da due passi, sparando alto una respinta di Strakosha su bomba dalla distanza di João Pedro. Al 63’ il debutto in biancoceleste di Escalante che rileva Lucas Leiva. Al 65’ Cragno deve volare per mettere in corner un tiro a girare di Milinković-Savić. Al 67’ occasione per il Cagliari: Lykogiannis centra, Walukiewicz spreca sul secondo palo. al 70’ Caligara per Marin è la prima sostituzione di Di Francesco. Risponde Inzaghi con Caicedo per Correa e Akpa Akpro per Milinković-Savić un minuto dopo. Al 74’ arriva il primo gol in campionato dalla scarpa d’oro Immobile, che finalizza con un rasoterra alla sinistra di Cragno una grande discesa di Marušić, al secondo assist di giornata.

Di Francesco prova a scuotere i suoi con Pavoletti, Zappa e Despodov per Sottil, Faragò e Simeone tra il 79’ e l’80’. La scossa però non arriva. All’87’ ultimo cambio Cagliari con Tripaldelli per Lykogiannis. All’89’ Inzaghi richiama Luis Alberto e Radu per Cataldi e Parolo. Il risultato non cambia neppure dopo i 4’ di recupero.

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Enrico Lecci

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *