Tacchi

L’Istituto Tecnico Industriale di Avezzano, in provincia dell’Aquila, ha vietato con una circolare i tacchi superiori ai 4 centimetri. Le autorità scolastiche hanno motivato questa scelta sostenendo che i tacchi alti mettano in pericolo la sicurezza delle persone, trovandosi in una zona “ad alto rischio sismico”.

L’invio della circolare a studenti, docenti e a tutto il personale impiegatizio e ausiliario, arriva dopo il dato relativo agli incidenti in ambito scolastico, dovuto all’uso di particolari calzature come tacchi a spillo, infradito o zeppe.

“La direttiva non è frutto di una fantasia puritana – spiega la preside – ma di un’esigenza seria, cioè insegnare agli studenti la prevenzione e l’educazione, soprattutto in una zona ad alto rischio sismico come la Marsica”.

Molti professori, però, ritengono eccessiva la direttiva: “Non sono mai venuta a scuola con i tacchi – ha dichiarato una professoressa – ma questa misura mi sembra davvero un eccesso”. “Non entro nel merito della circolare – ha commentato un’altra docente – ma posso dire che io e le mie colleghe non siamo d’accordo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui