Dopo un assestamento nei giorni della merla, il Cesena di Viali è tornato a covare punti nel Conero con la banda Cicapi. Ciofi, Candela, Pierini con un gol da DIECI hanno coronato una vittoria contro una formazione scorbutica, quale l’Ancona Matelica, che però alla fine si è dovuta inchinare alla terza forza del campionato.

Dopo i rumors settimanali sull’allenatore bianconero, per un possibile divorzio dalla Romagna visto l’arretramento di gioco e di quei miseri punti nel mese di Gennaio, con questa netta vittoria, questa sera tutti dovranno registrare che Bisoli rimane al momento ben lontano dalla panca del cavalluccio.

Il tris calato nelle Marche con grande personalità da parte della formazione bianconera, fa seriamente pensare ad un futuro positivo e che i play-off ( che si possono pur sempre vincere) sono alla portata di Caturano e Bortolussi latenti nel gol serale, ma generosi nei confronti dei compagni.

Il Cavalluccio, dopo questi tre punti acquisiti con sapore di mare, sale a quota 48 e domenica contro la Vis Pesaro, all’orario dell’aperitivo, i romagnoli hanno la possibilità di aumentare la distanza verticale con la Virtus Entella che prima o poi anche a lei capiterà di sbattere con la punta della zattera contro uno scoglio  a fior d’acqua.

Se per il primo posto e il passaggio diretto alla categoria superiore è compito per Modena e Reggiana che viaggiano in tandem, per la terza piazza lo scalpo da prendere sarà tra il ghiozzetto e la triglia, il primo furbo nel trovare spazio sotto le reti dei capanni da pesca, il secondo scomodo se lo incontri perchè brutta da far paura.

Cosa aggiungere dopo questa magica serata… ma più che aggiungere perchè ha fatto tutto Viali che ha mandato sul terreno di gioco gli stessi calciatori che hanno impattato contro il Grosseto in extramis (alla faccia di quei pennini spuntati e senza inchiostro diplomatico sportivo), direi di fare la chiosa in questo modo. Fosse sempre così sopra Numana e Sirolo, ti ricompatti davanti al grande Federico con: “LA DOLCE VITA”. Il Cesena ad Ancona è stato una giostra. I merli volano mentre i corvi vanno in cerca di cornacchie!

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Luigi Rega

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui