Il Patriarca di Mosca, capo della Chiesa ortodossa russa, Kirill, è tornato a incoraggiare i fedeli ad arruolarsi, sullo sfondo della mobilitazione parziale voluta dal presidente Vladimir Putin, che ha però gettato i russi nel panico. “La Chiesa prega perché questa guerra finisca il prima possibile“, ha detto il Patriarca nella sua omelia domenicale, “allo stesso tempo, siamo consapevoli che chi muore adempiendo al proprio dovere militare si sacrifica per gli altri“. “Questo sacrificio“, ha concluso Kirill come riporta il sito Meduza, “lava via tutti i peccati che una persona ha commesso“.

A cura di Stefano Severini – Foto Imagoeconomica 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui