L’ex presidente della Camera Irene Pivetti è stata rinviata a giudizio dal Gup di Busto Arsizio. La Pivetti è accusata insieme con la figlia e il genero, l’imprenditore Luciano Megca, e altre persone, di frode in forniture pubbliche, bancarotta, appropriazione in- debita, riciclaggio e autoriciclaggio.

Tutti i capi d’accusa si riferiscono a una compravendita dalla Cina di mascherine Ffp2 ai tempi dell’emergenza per la pandemia da Covid-19, per un valore complessivo di 35 milioni di euro. Il dibattimento si aprirà il 21 novembre.

A cura di Elena Giulianelli – Foto Imagoeconomica

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui