London

Bloccate le tratte su Sharm el Sheik in partenza da Londra: l’ipotesi dell’ordigno a bordo dell’A-321 sta prendendo sempre più corpo e pertanto, la Gran Bretagna, ha ritardato la partenza dei voli in partenza da Sharm el-Sheikh e diretti negli aeroporti britannici.

A comunicare la decisione è stato un portavoce di Downing Street alla Bbc, spiegando che in seguito a “maggiori informazioni venute alla luce” circa il disastro dell’Airbus russo, schiantatosi sabato nel Sinai, si è deciso di interrompere alcune tratte dell’aeroporto.

La preoccupazione, ha appunto spiegato il portavoce, è che il velivolo sia caduto a causa di “un ordigno esplosivo”. Tutti i voli in partenza da Sharm el Sheik sono interessati dal provvedimento proprio per consentire ad esperti britannici di valutarne la sicurezza.

Oggi visita in Gran Bretagna di Abdel Fattah Al Sisi, il presidente egiziano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui