Alexander Zverev ha vinto il singolare maschile degli Internazionali d’Italia battendo il cileno Nicolas Jarry con il punteggio di 6-4, 7-5.

Il ventisettenne tedesco di origini russe è tornato a vincere sui campi in terra rossa di Roma, così come avvenne nel 2017, conquistando il trofeo del torneo, con oltre nove milioni di euro di montepremi, andato in scena al Foro Italico.

Il tennista nato ad Amburgo, numero 5 del mondo e terza forza del tabellone, ha chiuso in due set la finale odierna superando in un’ora e 40’ di gioco il cileno Nicolas Jarry, numero 24 del ranking internazionale e 21esima testa di serie del seeding.

In forza di questo successo, da domani il tedesco salirà al quarto posto della classifica mondiale, superando il russo Daniil Medvedev, che lo scorso anno aveva fatto suo il Masters 1000 di Roma. Best ranking invece per Jarry, che occuperà fra meno di 24 ore il gradino numero 17.

Per Zverev è il ventiduesimo titolo della carriera, il sesto a livello di 1000: non vinceva un Masters 1000 da agosto 2021, quando aveva trionfato a Cincinnati. Ha conquistato anche due Atp Finals e i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 ma non ha mai fatto sua una prova del Grande Slam.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Getty Images

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui