Il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, aumenta ad agosto del 3,6% rispetto a luglio (+3,4% mercato interno, +3,8% quello estero), e raggiunge il livello più elevato dall’inizio della serie storica, cioè da gennaio 2000. Lo comunica l’Istat.

Su base annua, corretto per gli effetti di calendario, il fatturato segna +23,1% (+22,9% mercato interno, 23,5% quello estero). Gli aumenti più forti si registrano nei settori energia (+53,2%), beni di consumo (+22,8%), beni strumentali (+19,4%), beni intermedi (+18,4%).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui