Sono giornate di lutto in Indonesia: migliaia di persone raggiungono lo stadio della strage per portare fiori in memoria delle vittime. Il bilancio delle vittime è sceso a 125, ma tra i morti stamattina la notizia che ci sono anche 32 bambini.

Il capo della polizia nazionale indonesiana, Listyo Sigit Prabowo, ha affermato che il bilancio delle vittime della ressa allo stadio di Malang è stato rivisto al ribasso e ora segna 125 morti rispetto ai 182 dati in precedenza, dopo che le autorità hanno scoperto che alcune delle vittime sono state contate due volte. Più di 100 stavano ricevendo cure intensive in otto ospedali, 11 dei quali in condizioni critiche.

Le vittime sono morte calpestate nella calca seguita all’invasione di campo che si è trasformata in tragedia a Malang, nella provincia di Giava Orientale, in Indonesia.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Vatican News

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui