Sembrava u’eruzione, tanto è lungo il fronte di fuoco che avvolge il Vesuvio. Evacuate con un telegramma del prefetto sia i ristoranti a Torre del Greco e Trecase, in via precauzionale che diverse abitazioni. Il fumo è ben visibile da ogni punto del golfo di Napoli, anche da Pompei, dove i turisti scattano foto alla colonna di fuoco vista dal foro. Il Vesuvio brucia, divorato da focolai probabilmente dolosi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui