TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

IN RUSSIA PIU’ DI MILLE MORTI PER COVID

La Russia ha registrato 33.740 nuovi casi di COVID-19 nelle ultime 24 ore, in calo rispetto ai 34.325 del giorno precedente, e un record di 1.015 vittime. Lo ha reso noto il Centro federale di risposta alla pandemia, aggiornando il totale dei contagi a 8.060.752.

“Nell’ultimo giorno, 33.740 casi di COVID-19 sono stati confermati in 85 regioni russe, inclusi 2.492 casi (7,4%) senza sintomi clinici”, ha affermato il centro, aggiungendo che il tasso di aumento è sceso allo 0,42%. Mosca ha il maggior numero di nuovi casi con 5.700 infezioni, in calo rispetto ai 6.823 del giorno precedente. Il centro di risposta federale alla pandemia ha riportato inoltre un nuovo record di 1.015 decessi legati al coronavirus, in aumento rispetto ai 998 del giorno precedente. Il bilancio delle vittime nel Paese è ora di 225.325. Nelle ultime 24 ore, infine, 23.426 pazienti COVID-19 sono stati dimessi dagli ospedali di tutto il Paese, rispetto ai 16.431 del giorno prima. Il totale delle dimissioni ospedaliere è salito così a 7.040.481.

San Pietroburgo introduce obbligo green pass Per partecipare a eventi nei grandi spazi al chiuso a partire dal primo novembre San Pietroburgo, la seconda città più colpita dalla nuova ondata di Covid in Russia, dopo Mosca, introduce l’obbligo di esibire il ‘green pass’ per partecipare a eventi nei grandi spazi al chiuso a partire dal primo novembre, nei centri sportivi, cinema, teatri e musei dal 15, e ristoranti e negozi dal 15 dicembre, ha reso noto il vice governatore, Boris Piotrovski. La misura interesserà in un primo momento gli spazi con una capacità di oltre 40 persone. Possono avere il codice Qr tutti coloro che si sono vaccinati o con il risultato negativo di un test effettuato nelle 72 ore precedenti.

A cura di Elena Giulianelli – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *