TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

IN CARCERE LA DONNA CHE HA VERSATO ACIDO

Si trova nel carcere Marassi di Genova la 43enne fermata alle 3 della scorsa notte, su disposizione della procura di Milano, che ieri in piazza Gae Aulenti, a Milano ha aggredito un barista di 28 anni (originario del Modenese) spruzzandogli sul viso spray al peperoncino e versandogli dell’acido in testa. La donna è stata rintracciata dalle forze dell’ordine nel capoluogo della Liguria mentre si apprestava a ritirare dei soldi da un postamat, per garantirsi la fuga.
L’uomo, con gravi ustioni alla guancia, al collo, alla spalla e alla mano sinistra, è stato dimesso dall’ospedale: i suoi occhi sono salvi.

L’aggressione
Era da due giorni che la 43enne cercava di “colpire” la sua vittima, che aveva conosciuto da poco sul web aveva cominciato a ossessionare. Si è palesata ieri mattina in piazza Gae Aulenti con un cappuccio in testa e degli occhialoni scuri per non farsi riconoscere, mentre in tasca aveva un coltello da cucina. La donna ha aggredito il 28enne spruzzandogli spray al peperoncino e versandogli dell’acido in testa.
La 43enne, già nella serata di venerdì, era stata notata sotto casa del giovane. A dare l’allarme, a quanto trapela, sono stati i vicini che avendola vista con una bottiglia in mano, mentre aspettava, si sono insospettiti. Quando però sono arrivate le forze dell’ordine, lei si era già dileguata.

Le indagini e l’interrogatorio
Secondo gli inquirenti e gli investigatori, l’aggressione (dovuta al fatto che lui voleva troncare la loro relazione), era premeditata. La donna è ora in carcere, in attesa dell’interrogatorio di convalida del gip genovese.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *